Dietologo o nutrizionista: quali sono le differenze e quale scegliere

Forse non tutti lo sanno, ma dietologo o nutrizionista, non sono la stessa cosa. In Italia purtroppo c’è un grande abuso nel campo della dietologia. Di conseguenza è facile incontrare figure non specializzate, che si presentano nei modi più disparati: “etologi alimentari”, “naturopati”,“iridologi”, “consulenti nutrizionali”, “personal trainer”. Tutto questo non fa altro che fomentare una grandissima confusione, creando il caos più completo tra le persone.
Nel 2016, l’ordine dei biologi, ha sottoscritto una campagna promozionale a sostegno della propria professione e della divulgazione di informazioni corrette, che tutt’ora è in auge e continua il proprio percorso.

Informazioni contrastanti

Oggi è facile ottenere consigli nutrizionali, non richiesti e soprattutto senza alcun fondamento scientifico. In farmacia, nelle erboristerie, nelle palestre e alla televisione, chiunque si fa promotore e dispensatore di consigli su diete e nutrizione. Chiunque indossi un camice (e molto spesso anche senza quello), elargisce consigli, diete e informazioni su quella che la momento è ritenuta la dieta più “cool” e più “efficace”. Una miriade di informazioni che dicono tutto e nulla, che spiegano qualcosa e si contraddicono in continuazione. Alla fine chi ci rimette davvero sono come sempre gli utenti. Quindi, per evitare di continuare a navigare in acque oscure, è meglio spiegare, una volta per tutte, la differenza tra dietologo o nutrizionista.

Dietologo o nutrizionista

La figura del nutrizionista: chi è e cosa fa veramente

Si tratta di un vero e proprio dottore, laureato, di solito, in biologia con specializzazione in dietetica o nutrizione. Avendo alle spalle questo bagaglio formativo, un nutrizionista è in grado di valutare i bisogni nutritivi ed energetici delle persone. Un nutrizionista può quindi prescrivere delle diete sane ed equilibrate. Non può però prescrivere farmaci. È considerato da molti un esperto del benessere generale delle persone. I suoi interventi e i suoi consigli, sono di conseguenza richiesti all’interno di ospedali e scuole.

Il dietologo: una specializzazione di medicina

Anche il dietologo è un medico a tutti gli effetti. Laureato in medicina e chirurgia, deve possedere anche una specializzazione di ben quattro anni, in Scienze dell’Alimentazione. Può prescrivere diete e farmaci. Rappresenta probabilmente la figura più completa in ambito nutrizionale. Il dietologo è responsabile dei propri pazienti ed è sempre sua la responsabilità di riuscire a riscontrare eventuali disturbi alimentari nel paziente. Può prescrivere terapie ed esami.

Dietologo o nutrizionista: a chi rivolgersi

Non esiste una risposta precisa a questa domanda. Probabilmente quella più corretta è “dipende”. In linea generale è possibile affermare che , chi soffre di particolari patologie legate all’ambito alimentare, può rivolgersi tranquillamente ad un nutrizionista. Questo professionista aiuterà il soggetto a creare uno stile di vita migliore, più sano ed equilibrato.
Nel caso invece di soggetti affetti da patologie più complesse, che richiedano esami, studi e terapie più approfondite, è il caso invece di rivolgersi ad un dietologo. In questi casi il dottore saprà valutare e affrontare meglio il disturbo, potendo, tra l’altro, prescrivere anche un’eventuale cura a base di farmaci, integrando nel modo più completo possibile la dieta prescritta.

Portale FNOMCeO e ONB

Il portale FNOMCeO è il sito ufficiale della Federazione Nazionale degli ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri. Su questo sito è possibile controllare tutti i nominativi dei dottori correttamente (ed obbligatoriamente) iscritti all’albo che lavorano sul territorio nazionale. Quindi, prima di rivolgersi “all’esperto” della palestra, è meglio dare un’occhiata su questo portale per assicurarsi che abbia le competenze più adatte a prescrivere diete ed elargire consigli sulla nutrizione.

Il portale permette anche di controllare le diverse specializzazione dei medici iscritti, tanto per essere sicuri che il “nutrizionista” al quale ci siamo rivolti abbia effettivamente una laurea specializzata in scienze dell’alimentazione, piuttosto che in ginecologia.

I nutrizionisti possono invece essere controllati sul sito della ONB, cioè quello dell’ordine Nazionale dei Biologi. Su questo portale è quindi possibile verificare l’iscrizione all’elenco dell’ordine dei biologi e il curriculum post laurea.

Il consiglio è sempre quello di effettuare i dovuti controlli, prima di mettersi nelle mani del primo arrivato (o dell’ultimo) solo perché in quel momento se ne sente un gran parlare. Cercate tranquillamente nutrizionisti e dietologhi certificati sul portale di TuaZona.