Escursioni in montagna: 5 fantastiche mete dove fare trekking in Italia

Escursioni in montagna? L’Italia è famosa in tutto il mondo come paese ricco di storia, cultura e paesaggi mozzafiato. Mare o montagna che sia, nel Bel Paese si trova sempre la meta giusta per le proprie vacanze. Vacanze tagliate su misura alle proprie esigenza: immersioni subacquee, trekking a cavallo, famose località di mare, camminate in alta quota o vacanze sportive. L’Italia offre tutto questo e molto di più.

Dal nord al sud l’Italia è ricca di riserve naturali e parchi protetti, che ogni anno aprono i loro cancelli a turisti provenienti da tutto il mondo. Quest’anno, anche a causa delle varie restrizioni dovute alla pandemia da Coronavirus, anche gli italiani, riscopriranno il gusto di viaggiare nel proprio paese.

Per gli amanti delle escursioni in montagna, abbiamo selezionato 5 imperdibili camminate da fare da soli, o con la giusta compagnia, per trascorrere le ferie all’insegna del divertimento e del benessere.

Trentino Alto Adige: La Marmolada la Regina delle Dolomiti

Quando si parla di escursioni in montagna, non si può non cominciare dal Trentino. Su questa regione non basterebbero 100 pagine per riuscire ad elencare tutte le possibili escursioni da fare. Ma lo spazio è limitato, quindi ci limitiamo ad indicare quella che, a nostro avviso, è una camminata davvero ineguagliabile. Stiamo parlando della Marmolada! Al confine tra Trentino e Veneto, la Regina delle Dolomiti, svetta nei suoi 3443 metri di massiccia bellezza scultorea. La vetta più alta della catena montuosa attira ogni anno migliaia di turisti che vogliono godere del suo fantastico panorama. Prima di partire alla conquista di questa vetta, consigliamo sempre di organizzare la meglio le proprie escursioni, perché la montagna può risultare davvero pericolosa se non si presta la giusta attenzione. Detto questo, quindi, vi suggeriamo di rivolgervi ad un’agenzia di viaggi specializzata nel trekking in alta quota per raccogliere tutte le informazioni necessarie ad un viaggio in sicurezza.

Valle d’Aosta: il Massiccio del Monte Bianco

Sempre nel nord Italia si trova una delle mete più belle d’Europa: il Massiccio del Monte Bianco. Una sfida emozionante, alla quale gli amanti del vero trekking non vorranno sottrarsi. C’è l’imbarazzo della scelta tra i percorsi da scegliere. Un ,susseguirsi continuo di valli, boschi, pareti di roccia e ghiacciai, panorami unici e scorci fantastici. Uno dei percorsi più gettonati è quello che parte dalla famosissima Courmayeur e arriva fino al Rifugio Bonatti (2025 m), che vanta un’incredibile terrazza panoramica sul tetto d’Europa. Escursioni in montagna da adrenalina pura, che, come sempre, vi suggeriamo di organizzare molto bene prima della partenza, consultandovi sempre con la vostra agenzia di viaggi di fiducia.

Escursioni in montagna

Piemonte: Trekking del Lupo

Il Trekking del Lupo è un spettacolare percorso ad anello che si sviluppa addirittura in due diversi parchi naturali: il Parco delle Alpi Marittime (Piemonte) e il Parco del Mercantour (Francia). É così chiamato perché oggi questi due parchi sono stati finalmente ripopolati da branchi di lupi. La partenza del percorso è ubicata a Entraque, mentre l’arrivo si trova a Le Boreon. In entrambe è possibile visitare due famosi centri faunistici specializzati nella vita, nel comportamento e nella storia del lupo. I centri offrono inoltre la possibilità di osservare questi splendidi animali da postazioni di osservazione strategici.

Marche ed Umbria: Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Un altro imperdibile gioiello italiano, indiscussa meta di molti camminatori ed escursionisti. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è sicuramente uno dei luoghi più affascinanti dell’Italia centrale. Spazi sconfinati, natura incontaminata e panorami unici. Consigliamo un’escursione dedicata al famoso Pian di Castelluccio, un altopiano carsico-alluvionale dell’Appennino centrale ai piedi del Monte Vettore (Cima del Redentore). Il territorio è quello del comune di Norcia, ottima occasione per provare la tipica e gustosa cucina umbra.

Basilicata e Calabria: Parco del Pollino

Continua il nostro viaggio attraverso i parchi nazionali italiani. Questa volta ci spostiamo al sud per andare a visitare il Parco Nazionale del Pollino. Si estende tra Basilicata e Calabria ed è la più grande area protetta d’Italia. Il parco custodisce alcune tra le vette più alte e più belle del nostro paese. Altezze vertiginose che superano i 2000 metri e dalle quali è addirittura possibile scorgere le coste ioniche e tirreniche. Un panorama incredibile per delle escursioni in montagna irrinunciabili. Nel parco è inoltre possibile imbattersi facilmente in aquile reali, falchi, cervi e grifoni, avvistamenti che trasformeranno una semplice escursione, in un’avventura indimenticabile.

Escursioni in montagna: organizzazione ed equipaggiamento

Tanto bella quanto insidiosa, la montagna può nascondere pericoli e difficoltà dietro ogni curva, o sotto qualunque sasso. Di conseguenza è veramente molto importante pianificare con cura il viaggio e organizzarsi al meglio, fin nei minimi particolari. Prima di intraprendere una qualunque tappa è importante aver studiato bene il percorso e conoscerne lunghezza e durata di percorribilità.

L’equipaggiamento giusto per un escursionista è importante tanto quanto gli attrezzi del mestiere per un idraulico, un fabbro o un elettricista. Caldamente consigliato quindi partire con tutto l’occorrente e l’abbigliamento adatto ad affrontare situazioni impreviste. Farsi sempre consigliare e guidare da esperte guide e professionisti dell’alta quota.