Sanificazione Ambienti l’importanza dell’igiene sul posto di lavoro

L’emergenza Covid-19, dilagata a macchia d’olio in tutto il mondo, ha messo a dura prova anche l’Italia e le sue imprese. La pandemia ha reso necessario che l’Esecutivo adottasse delle misure straordinarie per quanto riguarda la sanificazione ambienti e la sicurezza sui posti di lavoro. Un decreto ministeriale ha gettato le basi e specificato le regole che devono essere, tassativamente, seguite per garantire igiene periodica e pulizia quotidiana. Come atto di “prevenzione” all’insediarsi del Covid-19, il D.Lsg ha stabilito un “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure
per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”, emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Un provvedimento che sottolinea l’importanza della sanificazione ambienti e la necessità di igiene nei posti di lavoro.

Protocollo di regolamentazione: pulizia e sanificazione in azienda

Le aziende devono garantire al proprio personale una pulizia giornaliera e la sanificazione ambienti periodica dei locali, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago.
La Circolare n 5443 del 22 febbraio 2020 del Ministero della Salute , ha predisposto una serie di normative per regolamentare la pulizia sui posti di lavoro e per garantirne l’adeguata ventilazione.
A fine di ogni turno deve essere assicurata la pulizia di tastiere, schermi touch e mouse con adeguati detergenti, sia negli uffici che nei reparti produttivi.
Nelle zone maggiormente colpite dalla pandemia, oltre alle normali procedure specificate nella circolare n°5443, deve essere prevista un’ulteriore sanificazione straordinaria degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni.

Pulizia ambienti: cosa si intende e come viene eseguita

La pulizia e la sanificazione ambienti, sono delle operazioni che ad oggi possono essere definite complesse, vista la situazione attuale. Sono composte da vari step e hanno l’obiettivo comune di certificare un ambiente sano e pulito. La loro esecuzione è strettamente correlata e dipendente dalla comunità stessa.
Pulire e sanificare non è la stessa cosa.
Pulire significa rimuovere meccanicamente il materiale estraneo, come polvere e sporco, dagli oggetti e dalle superfici. Viene normalmente effettuata utilizzando dell’acqua e del detergente. L’acqua ha la funzione di diluire , mentre il detergente di rendere solubile lo sporco e quindi permetterne l’asportazione.
Una pulizia efficace dipende da più fattori:

  1. Tipo di sporco
  2. superficie da pulire
  3. prodotto utilizzato per la pulizia
  4. procedura messa in atto per pulire.
Sanificazione Ambienti

Sanificazione ambienti: cosa si intende e come viene eseguita

La sanificazione ambienti invece è quella procedura atta ad eliminare o ridurre a livelli di sicurezza, i microrganismi patogeni (vale a dire capici di trasmettere una malattia) presente sui materiali.
Disinfettare senza aver prima pulito, non serve a molto. Questo perché il disinfettante non rimuove lo sporco e la presenza di materiale di natura organica o grassa impedisce l’efficacia del
prodotto stesso.

Sanificazione ambienti di lavoro: come deve essere eseguita

Per una sanificazione efficace è importante rivolgersi ad esperti di settore. Aziende che sappiano esattamente come muoversi per assicurare un risultato più che ottimale e per garantire una procedura sicura ed efficace. Oggi esistono moltissime aziende che opera in questo particolare settore e che possono essere contatta semplicemente eseguendo una ricerca sul portale TuaZona.
Queste attività sanno bene che non bisogna mescolare prodotti diversi tra loro, né detergenti e disinfettanti tra loro, perché il loro uso congiunto potrebbe eliminare l’effetto del disinfettante.
Sono inoltre consapevoli che si può effettuare la disinfezione contemporaneamente alla pulizia, solo se si dispone di un prodotto ad azione combinata che contenga al suo interno sia il detergente che il
disinfettante.
Inoltre è necessario utilizzare soluzioni disinfettanti preparate al momento, altrimenti potrebbero aver perso la loro efficacia.

Efficacia battericida e virilucida

Le aziende che svolgono l’attività di sanificazione ambiente utilizzano prodotti dalla forte efficacia battericida e virilucida. Prodotti che consentono di rimuovere definitivamente ogni tipologie di attività batterica. Si tratta di prodotti PMC, acronimo di presidi medico chirurgici, che debellano batteri, virus e germi di qualunque natura. Hanno un efficacia batterica pari al 100% e garantiscono livelli eccellenti di igiene e pulizia.

Faq

La sanificazione ambienti invece è quella procedura atta ad eliminare o ridurre a livelli di sicurezza, i microrganismi patogeni (vale a dire capici di trasmettere una malattia) presente sui materiali.

Non sono la stessa cosa. Pulire significa rimuovere meccanicamente il materiale estraneo, come polvere e sporco, dagli oggetti e dalle superfici. Con la sanificazione invece si eliminano i microrganismi patogeni.

E come professionista come posso farmi trovare da potenziali clienti?

Allo stesso modo dei privati, l’azienda può registrarsi sul portale TuaZona per essere ricontattato direttamente da centinaia di persone alla ricerca proprio della tua attività:

www.tuazona.it/registrati

Allo stesso modo dei privati, l’azienda può registrarsi sul portale TuaZona per essere ricontattato direttamente da centinaia di persone alla ricerca proprio della tua attività:

www.tuazona.it/registrati